Intervista con l' Albergatore

Heinrich Dorfer

Il Covid-19 rivoluziona tutto!

Come ha influito sul vostro lavoro il Covid-19?
Igiene e distanza hanno acquisito un significato e un’importanza completamente nuovi. Non stringere la mano all’ospite, mantenere diversi metri di distanza e nascondere bocca e naso dietro a una mascherina o una visiera, sono tutte cose decisamente inusuali per noi.
La vicinanza e la tipica cordialità nei confronti dell’ospite sono diminuite forzatamente. Anche la costante disinfezione di mani e superfici, sedie, sdraio e camere sono una nuova sfida.

E dal punto di vista edilizio? Come ha influito il Covid-19 su ristrutturazioni e nuove opere?
Igiene e facilità di pulizia saranno le parole chiave del futuro, specialmente per quanto riguarda i servizi igienici. Si affermeranno orinatoi e WC senza bordi di risciacquo, sciacquoni automatici e rubinetti con sensore, i piatti doccia sostituiranno le bocchette di scarico e via così con una lunga serie di adattamenti. In futuro, l’aspetto dei luoghi pubblici sarà caratterizzato sempre più da telecamere termiche, pareti divisorie e dispositivi di apertura automatica per porte, bidoni e altro.

L’estetica, dunque, è destinata a cedere il passo alla funzionalità?
Assolutamente no. Estetica e funzionalità vanno, al contrario, molto d’accordo tra loro. Al Quellenhof Luxury Resort di Lazise abbiamo realizzato una lussuosa stanza da bagno priva di barriere architettoniche. Chi ha particolari esigenze, dunque, vi vede adottate tutte le possibili misure edilizie e i dispositivi necessari. Al contempo, il bagno è di un’eleganza che incanta.

Estetica e funzionalità vanno molto d’accordo tra loro.
Intervista: Dr. Christiane Warasin 
Foto: Florian Andergassen, Riccardo Borgenni